Paul M. Sweezy: monopolio e finanza nella crisi del capitalismo

mercoledì 16 novembre 2022

amos evento corretto.png

Presentazione

Presentazione del libro di Amos Cecchi (Firenze University Press 2022)

16 novembre

ore 17.00

presso la Biblioteca delle Oblate, sala Dino Campana


Approfondimento sull'economista fondatore di Monthly Review, che con i suoi testi è stato un punto di riferimento a livello globale per quanto riguarda l'analisi dei processi economici.

              Paul M. Sweezy (New York, 1910-2004) è stato co-fondatore e, per oltre mezzo secolo, condirettore di Monthly Review. La sua riflessione teorica muove da un'impostazione marxiana, aperta e creativa, e dal confronto con l'alta elaborazione del XX secolo - Hilferding e Veblen, Schumpeter e Keynes, Kalecki e Steindl.
              Con La teoria dello sviluppo capitalistico (1942) e Il capitale monopolistico (1966, scritto insieme a Baran), è stato un punto di riferimento, a livello globale. Il capitalismo monopolistico è segnato da una tendenza organica alla stagnazione. Fattori antagonistici possono, in qualche modo, contrastarla: lo spreco, con il consumo indotto e gli armamenti, le innovazioni epocali e le guerre.
              Nella riflessione sweeziana dell'ultimo quarto del XX secolo - anche in dialogo con Minsky - la tendenza sistemica è particolarmente contrastata dal grande indebitamento e dall'esplosione della finanza. Essa, tuttavia, resasi autonoma e collocatasi al centro del sistema, ne accresce l'instabilità e l'insostenibilità e l'esposizione alla crisi. Insieme all'autore saranno presenti i professori Ernesto Screpanti e Marco Dardi.


              GUARDA LA CONFERENZA SU YOUTUBE


                        In sintesi


                        • 16/11/2022
                        • 17.00
                        • FIRENZE

                        Nella stessa settimana